Circolare n. 8/2022

Intrastat – Novità per il 2022

A decorrere dal 2022 entrano in vigore i nuovi modelli INTRASTAT che recepiscono alcuni regolamenti UE e le nuove regole in materia statistica.

Questi nuovi modelli devono essere utilizzati per comunicare le operazioni intracomunitarie poste in essere dal mese di gennaio 2022 (prima scadenza 25 febbraio 2022).

Circa l’importanza della presentazione del modello Intrastat è opportuno ricordare che, a mente dell’articolo 41, comma 2-ter, Dl 331/1993, ai fini del regime di non imponibilità Iva delle cessioni intra-Ue è altresì necessario che il cedente nazionale abbia compilato l’elenco riepilogativo Intrastat delle vendite o ne abbia debitamente giustificato l’incompleta o mancata compilazione (articolo 138, Direttiva 2006/112/Ce).

Con la presente circolare si analizzano le principali novità che hanno interessato i modelli INTRASTAT che dovranno essere utilizzati per la comunicazione delle operazioni poste in essere a decorrere dal 01/01/2022.

Per approfondimenti sulle novità in materia fiscale e agevolativa si invitano i clienti a leggere la circolare dello studio.

Circolare n. 7/2022

Emergenza epidemiologica da Coronavirus – DL 27.1.2022 n. 4 (c.d. decreto “Sostegni-ter”) – Principali novità

Con il DL 27.1.2022 n. 4 (c.d. decreto “Sostegni-ter”), pubblicato sulla G.U. 27.1.2022 n. 21, sono state emanate ulteriori misure urgenti per imprese, operatori economici, lavoratori e famiglie a causa dell’emergenza epidemiologica da Coronavirus (COVID-19).

Il DL 4/2022 è entrato in vigore il 27.1.2022, giorno stesso della sua pubblicazione. Tuttavia, per numerose disposizioni sono previste specifiche decorrenze.

Di seguito vengono analizzate le principali novità contenute nel DL 4/2022.

Il DL 4/2022 è in corso di conversione in legge e le relative disposizioni sono quindi suscettibili di modifiche ed integrazioni.

1 . Contributo a fondo perduto per le attività di commercio al dettaglio

Con l’art. 2 del DL 4/2022 viene previsto il riconoscimento di un contributo a fondo perduto per il rilancio delle attività di commercio al dettaglio.

Per approfondimenti sulle novità in materia fiscale e agevolativa si invitano i clienti a leggere la circolare dello studio.

Circolare n. 6/2022

Tariffe ACI per l’anno 2022 e novità sulla tassazione del fringe benefit in capo al dipendente

Con Comunicato pubblicato in GU n 307 del 28.12.2021, l’Agenzia delle entrate ha reso note le Tabelle nazionali dei costi chilometrici di esercizio autovetture e motocicli elaborate dall’ACI per l’anno 2022 (art 3 comma 1 del decreto legislativo 2 settembre 1997 n 314).

1 . Tariffe ACI relative al periodo d’imposta 2022

Sono state pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale n. 307 del 28/12/2021 le tabelle nazionali 2022 dei costi chilometrici di esercizio di autoveicoli e motoveicoli elaborate dall’Automobile Club d’Italia attraverso le quali è possibile determinare l’imponibile fiscale e previdenziale del fringe benefit derivante dalla concessione di veicoli aziendali concessi a dipendenti in uso promiscuo (uso sia per esigenze lavorative che per esigenze private).

Per approfondimenti sulle novità in materia fiscale e agevolativa si invitano i clienti a leggere la circolare dello studio.

Circolare n. 5/2022

Detrazione IVA “allungata” per le variazioni da procedure concorsuali

Con la circolare n. 20 del 29 dicembre 2021 l’Agenzia delle Entrate ha commentato le modifiche apportate dal DL 73/2021 alla disciplina delle variazioni IVA in diminuzione dipendenti da procedure concorsuali.

In particolare, viene anticipata la facoltà di rettificare in diminuzione il corrispettivo originariamente fatturato già a partire dall’inizio della procedura concorsuale avviata in capo al debitore, fermo restando la necessità di effettuare un’ulteriore variazione (in aumento) che si rendesse necessaria alla chiusura della stessa.

1 . Variazioni IVA in diminuzione dipendenti da procedure concorsuali

Il nuovo impianto normativo è volto a porre rimedio all’incompatibilità del previgente art. 26 del DPR 633/72 rispetto ai principi comunitari di cui alla direttiva 2006/112/Ce, come rilevati dalla Corte di Giustizia Ue nella causa C-246/16, Di Maura, e in qualche misura confermati dalla Corte di Cassazione n. 25896/2020.

Per approfondimenti sulle novità in materia fiscale e agevolativa si invitano i clienti a leggere la circolare dello studio.

Circolare n. 4/2022

Dichiarazione IVA per l’anno 2021

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato in data 14 gennaio 2022 i provvedimenti di approvazione dei modelli e delle istruzioni concernenti le dichiarazioni relative all’anno 2021 ai fini IVA, da presentare nel periodo compreso tra il 1° febbraio e il 2 maggio 2022:

  • Modello IVA 2022;
  • Modello IVA BASE 2022.

Si illustreranno le indicazioni principali per l’adempimento oltre alle regole in tema di esonero della garanzia per la richiesta di rimborso dell’imposta a credito e alle regole in tema di utilizzo in compensazione dello stesso credito.

Ai fini della predisposizione della dichiarazione, si richiede gentilmente la consegna della documentazione elencata nel documento allegato entro e non oltre il 5 febbraio 2022.

1 . Dichiarazione IVA per l’anno 2021

La dichiarazione annuale IVA relativa all’anno d’imposta 2021 va presentata, esclusivamente in via telematica direttamente o tramite un intermediario abilitato, in forma autonoma, nel periodo compreso tra il 1° febbraio e il 2 maggio 2022.

Per approfondimenti sulle novità in materia fiscale e agevolativa si invitano i clienti a leggere la circolare dello studio.

Circolare n. 3/2022

Legge di bilancio 2022 (L. 30.12.2021 n. 234) -Principali novità

Sul S.O. n. 49 alla G.U. 31.12.2021 n. 310 è stata pubblicata la L. 30.12.2021 n. 234 (legge di bilancio 2022), in vigore dall’1.1.2022.

Per approfondimenti sulle novità in materia fiscale e agevolativa si invitano i clienti a leggere la circolare dello studio.

Circolare n. 2/2022

Aggiornati i valori per l’usufrutto nel 2022

Il decreto del Ministero dell’Economia e delle finanze del 21 dicembre 2021 ha adeguato le modalità di calcolo dei diritti di usufrutto e delle rendite o pensioni in ragione della nuova misura del saggio di interesse pari allo 1,25% dal 01.01.2022.

1 . Usufrutto e innalzamento del tasso d’interesse legale

A decorrere dal 1° gennaio 2022, per effetto del DM 13 dicembre 2021, il tasso d’interesse legale di cui all’art. 1284 c.c. viene innalzato dall’attuale 0,01% all’1,25% (si veda la circolare n. 48 del 27/12/2021). Conseguentemente, il DM 21 dicembre 2021, pubblicato il 30.12.2021 in Gazzetta Ufficiale, adegua le modalità di calcolo dei diritti di usufrutto, uso e abitazione e delle rendite o pensioni al nuovo tasso di interesse legale.

Per approfondimenti sul tema si invitano i clienti a leggere la circolare dello studio.

Circolare n. 1/2022

Per le fatture recapitate a gennaio, detrazione IVA nel 2022

Il combinato disposto degli artt. 25 del D.P.R. n. 633/1972 e 1 del D.P.R. n.100/1998 determina che le fatture ricevute tra la fine di un anno e l’anno successivo subiscono un trattamento diverso dalle regole che operano in corso d’anno. Non è infatti ammessa la “retro-imputazione” dell’imposta per le fatture a cavallo d’anno.

1 . Detrazione dell’IVA sugli acquisti per le fatture a cavallo d’anno

L’art. 1 comma 1 del DPR 100/98 stabilisce che, per le fatture “a cavallo d’anno”, non si applica la regola generale che consente l’esercizio del diritto alla detrazione per i documenti di acquisto ricevuti e annotati entro il 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione.

Per approfondimenti sul tema si invitano i clienti a leggere la circolare dello studio.